OCT del segmento anteriore

-

L’OCT del segmento anteriore, acronimo di Tomografia a Coerenza Ottica, è una tecnica di imaging medico che consente di ottenere immagini ad alta risoluzione delle strutture anatomiche presenti nella parte anteriore dell’occhio. Questa tecnologia utilizza la luce infrarossa per generare immagini dettagliate delle strutture quali la cornea, l’iride, il cristallino e la camera anteriore dell’occhio.

Attraverso l’OCT del segmento anteriore, i medici possono valutare in modo accurato la morfologia e lo spessore della cornea, individuare eventuali anomalie nella sua struttura, come la presenza di edema corneale o cicatrici, e valutare la profondità della camera anteriore per diagnosticare condizioni come il glaucoma ad angolo stretto.

Questa tecnica è particolarmente utile in oftalmologia per la diagnosi e il monitoraggio di varie patologie oculari, tra cui il glaucoma, le malattie della cornea, come il cheratocono, e le disfunzioni dell’iride. Inoltre, l’OCT del segmento anteriore viene impiegato anche nel settore chirurgico per pianificare interventi come la chirurgia refrattiva o la chirurgia della cataratta, consentendo ai chirurghi di valutare con precisione le caratteristiche anatomiche dell’occhio e pianificare interventi personalizzati per ciascun paziente.

Grazie alla sua capacità di fornire immagini ad alta risoluzione delle strutture anatomiche dell’occhio, l’OCT del segmento anteriore rappresenta uno strumento prezioso per gli oftalmologi nel processo di diagnosi, trattamento e monitoraggio delle patologie oculari, contribuendo così a migliorare la qualità della cura oftalmica e la salute visiva dei pazienti.

Come si esegue l’OCT Segmento Anteriore?

L’OCT è un esame non invasivo e indolore che non richiede l’uso di sostanze di contrasto o iniezioni. Il paziente è semplicemente invitato a fissare una mira luminosa mentre le immagini vengono acquisite in pochi secondi. Con le moderne apparecchiature disponibili nel nostro centro, spesso non è necessario dilatare la pupilla, rendendo l’esame ancora più comodo e veloce, con una durata approssimativa di 10 minuti.

A cosa serve l’OCT Segmento Anteriore?

Questo esame fornisce immagini precise della cornea e delle strutture oculari anteriori, risultando fondamentale nella diagnosi e nel monitoraggio di numerose patologie corneali e retiniche, inclusa la valutazione pre-operatoria e post-operatoria nelle procedure chirurgiche oculari. In particolare, consente di visualizzare e confrontare lesioni, neoformazioni e alterazioni corneali, congiuntivali, iridee e coroideali nel tempo.

Patologie trattate con l’OCT Segmento Anteriore

L’OCT Segmento Anteriore trova impiego nello studio dell’angolo irido-corneale, delle distrofie e delle degenerazioni corneali, nonché nella valutazione delle neoformazioni del segmento anteriore. Inoltre, consente la misurazione dello spessore corneale, una informazione essenziale nella diagnosi e nel trattamento di condizioni come il glaucoma e il cheratocono, oltre a essere utile per i pazienti candidati a interventi di chirurgia refrattiva.

Conclusioni

Il nostro centro offre tecnologie all’avanguardia, tra cui l’OCT Segmento Anteriore, che consentono una diagnosi accurata e un trattamento personalizzato per una vasta gamma di patologie oculari. Il Dottor Stella, con la sua vasta esperienza nella chirurgia refrattiva e nella gestione del cheratocono, è pronto ad offrire soluzioni avanzate per i pazienti con condizioni oculari complesse.