Potenziali Evocati Visivi

-

I Potenziali Evocati Visivi (PEV) sono test utilizzati per studiare la conduzione dell’impulso nervoso lungo le vie ottiche dalla retina fino alla corteccia cerebrale. Questi test registrano l’attivazione della corteccia occipitale in risposta a stimoli visivi specifici.

PEV: quando eseguire l’esame diagnostico

L’esame PEV è indicato nell’ambito di protocolli diagnostici finalizzati alla diagnosi precoce delle alterazioni funzionali delle strutture ottiche quali ambliopia, compressioni neoplastiche del nervo ottico, neuriti ottiche, malformazioni congenite, papilla da stasi, malattie vascolari e degenerative.

PEV: esecuzione dell’esame

L’esame è sicuro e non invasivo; consiste nell’esposizione dell’occhio ad una fonte luminosa specifica e nella misurazione della risposta bioelettrica della corteccia occipitale. E’ ripetibile nel tempo e di rapidissima esecuzione.

Tipi di PEV

Esistono due principali tipi di PEV:

  • PEV Pattern: Questo test utilizza uno stimolo visivo costituito da una scacchiera di quadrati bianchi e neri che invertono la loro posizione con una frequenza regolare.
  • PEV Flash: Questo test utilizza un flash di luce bianca come stimolo visivo.

Utilizzi in Ambito Neurologico

I PEV sono importanti strumenti diagnostici in neurologia e vengono impiegati per:

  • Sclerosi multipla
  • Malattie degenerative come atassia di Friedreich, paraplegia spastica familiare, adrenoleucodistrofia, e polineuropatie sensitivo-motorie ereditarie
  • Deficit campimetrici emianoptici
  • Cecità corticale
  • Demenza

Utilizzi in Ambito Neuroftalmologico

In neuroftalmologia, i PEV trovano applicazione per:

  • Quantificare e monitorare il danno funzionale nelle neuropatie ottiche di varia origine
  • Differenziare tra patologie del nervo ottico e patologie della retina
  • Diagnosticare la cecità corticale
  • Valutare l’integrità funzionale delle vie sensoriali nei deficit della funzione visiva di origine non organica

In conclusione, i PEV sono test preziosi per valutare l’integrità delle vie visive e per diagnosticare una vasta gamma di condizioni neurologiche e neuroftalmologiche