Test del film lacrimale e valutazione dei menischi lacrimali

-

Il test del film lacrimale è essenziale per valutare la condizione della lacrimazione, un prerequisito importante per l’applicazione sicura delle lenti a contatto. Con l’aumento dell’uso dei videoterminali e l’esposizione all’inquinamento atmosferico, sempre più persone sperimentano deficit di lacrimazione, influenzando la qualità e la quantità del film lacrimale e, di conseguenza, la tollerabilità delle lenti a contatto.

Esistono diversi test per individuare alterazioni qualitative e quantitative della lacrimazione. Il test delle ghiandole di Meibomio, ad esempio, valuta l’occlusione delle ghiandole e la secrezione lipidica, mentre il test di rottura del film lacrimale (BUT) misura la stabilità del film lacrimale sulla superficie corneale.

Test per individuare le alterazioni qualitative e quantitative della lacrimazione:

Il test di Schirmer valuta se il film lacrimale è insufficiente, mentre il test al Verde di Lissamina rileva eventuali graffi sulla cornea o sulla congiuntiva. Il test del menisco lacrimale inferiore valuta la quantità di parte acquosa del film lacrimale.

Ad esso si associano molti altri test ed una valutazione dello stato delle ghiandole di Meibomio per una completa valutazione delle condizioni del film lacrimale.

È importante notare che questi test rappresentano semplici screening valutativi e non sostituiscono la visita oculistica completa.